Connettiti con noi

Notizie

Viene a mancare l’attore Matthew Perry

Pubblicato

il

L’attore, noto per il ruolo di Chadler Bing nella sitcom Friends, è venuto a mancare all’età di 54 anni

Durante la giornata di sabato 28 ottobre, è stata resa nota la triste dipartita, all’eta di 54 anni, di Matthew Perry. L’attore era principalmente noto al grande pubblico per il ruolo di Chandler Bing nella sitcom Friends, trasmessa sul canale NBC dal 1994 al 2004. Il decesso, come dichiarato dalla polizia di Los Angeles, è dovuto ad un annegamento nella sua villa privata, causato probabilmente da un arresto cardiaco.

Secondo quanto emerso, inoltre, non sono state trovate tracce di droga o farmaci accanto al corpo. L’attore, infatti, aveva avuto nel corso della sua vita, dipendenze da alcolici durante l’ adolescenza e da oppioidi in seguito ad un incidente, avvenuto a Las Vegas nel 1997. Quest’ ultima dipendenza, come raccontato nel suo libro autobiografico Friends, amanti e la Cosa Terribile, pubblicato in Italia dall’editore La Nave Di Teseo nel 2022,  lo porto ad aumentare il suo peso di 55 chili, oltre ad essere operato nel 2018 per una perforazione gastrointestinale, con poche chance di sopravvivenza.

Nato il 19 agosto 1969 a Plymouth, nel Massachusetts, l’attore è cresciuto in Canada insieme alla madre, addetta stampa dell’ex primo ministro canadese Pierre Trudeau. All’età di 15 anni si trasferì a Los Angeles, dove frequentò dei corsi di improvvisazione insieme agli studi liceali. La grande popolarità arrivò con Friends, dove il suo personaggio, Chandler, divenne da subito uno dei più amati dai telespettatori. Ricordiamo l’ attore anche per i suoi ruoli nei film FBI- Protezione Testimoni, Mela e Tequila e 17 Again – Ritorno Al Liceo e alcuni ruoli secondari in serie come The Good Wife e Beverly Hills 90210. Nel 2010 aveva inoltre prestato la sua voce per il personaggio di Benny in Fallout:Las Vegas.

In chiusura, vi lasciamo ad alcuni approfondimenti come una riflessione sulla serie Metal Gear Solid.

Fonte :
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

follow us

Trending