Connettiti con noi

Manga

I signori dei mostri ritornano dopo 11 anni con capitoli inediti

Pubblicato

il

signori mostri inediti
L’opera è anche conosciuta con il titolo internazionale di Nura: Rise of the Yokai Clan 

Il numero di aprile del magazine Ultra Jump ha rivelato che Hiroshi Shībashi pubblicherà quattro capitoli inediti per il suo manga I signori dei mostri (Nurarihyon no Mago)a partire dal prossimo numero del mensile. Si tratterà dei primi nuovi capitoli dopo uno stop di 11 anni e la prima storia sarà incentrata sulla frequentazione di Rikuo delle scuole elementari e medie.

signori mostri inediti

© Hiroshi Shiibashi, Shueisha

Hiroshi Shībashi ha pubblicato la sua opera sulla rivista Weekly Shōnen Jump a partire dal 2008 e fino al 2012. In seguito alla chiusura della serie, avvenuta in giugno, sono usciti tre ulteriori capitoli conclusivi nei numeri estivi del magazine Jump Next!. La storia finora pubblicata, dunque, era composta da 210 capitoli, raccolti in 25 tankōbon, editi in Italia da Planet Manga. Attualmente la serie è fuori produzione, ma se ne possono trovare i volumi in vendita in formato kindle su Amazon.

Altra storia, invece, riguardo alla trasposizione animata dell’anime, che non è mai approdata nel nostro paese. È, però, possibile reperire su Hulu la versione sottotitolata in inglese dell’anime. Le serie animate tratte dal manga sono due, la prima andata in onda in Giappone tra luglio e dicembre 2010 e comprendente 26 episodi. La seconda, con un analogo numero di puntate, invece è stata trasmessa tra luglio e dicembre 2011 con il titolo Nurarihyon no Mago: sennen makyou.

Il racconto di un mezzosangue destinato a guidare i demoni

Tempo prima dell’inizio dei fatti narrati nel manga, il potente Nurarihyon, un giovane ed ambizioso yōkai (demoni della mitologia giapponese) che sogna di diventare “Signore dei Mostri“, si innamora della bellissima Yohime. Si tratta di una ragazza appartenente nientemeno che al clan più forte clan di esorcisti del territorio nipponico. Dopo le prime incertezze (soprattutto, e a buona ragione, da parte di lei) i due iniziano a frequentarsi, fino a quanto Yohime non viene rapita da quello che è il demone più potente di tutti: Hagoromo Kitsune. Nurarihyon accorre in suo aiuto, alleandosi addirittura con Hidemoto, il capo degli esorcisti Keikan.

A seguito di una terribile battaglia, Hagoromo viene sconfitto ed inizia un periodo di relativa pace tra uomini e yōkai. Approfittando del dissolvimento della tensione tra i popoli, i due innamorati si sposano. Dalla loro unione nasce Rihan, destinato, come il padre, a diventare Signore dei Mostri. A sua volta egli ha un figlio, Rikuo Nura, l’effettivo protagonista del manga.

signori mostri ineditiRikuo Nura, un ragazzino di 13 anni, è, dunque, il nipote del potente Nurarihyon. Nonostante ciò non è un demone a tutti gli effetti, avendo in sé anche una parte umana, eredità della nonna Yohime. Il ragazzo non riesce sempre a controllare bene le sue due componenti, soprattutto all’inizio della storia. Sebbene questo possa rappresentare un grosso ostacolo, suo nonno ha comunque deciso che egli dovrà diventare il prossimo Signore dei Mostri. Se da piccolo Rikuo era entusiasta all’idea, dopo aver assistito al rapimento dei suoi amici da parte di alcuni yōkai inizia a non essere più tanto sicuro della cosa. Anzi, arriva addirittura a disprezzare la carica destinata a lui.

Durante il corso degli eventi narrati nel manga Rikuo verrà ripetutamente messo alla prova dal nonno, che, dovendosi allontanare, gli cede temporaneamente il comando. Il ragazzo dimostrerà diverse volte di avere la stoffa per essere il Signore dei mostri, sconfiggendo molti potenti nemici.

Avete mai letto l’opera di Hiroshi Shībashi ? Che ne pensate?

In chiusura vi lasciamo ad altre interessanti notizie sul mondo di manga ed anime: NieR: Automata Ver 1.1a: rivelato il cast per il doppiaggio inglese e La principessa sacrificale e il re delle bestie, svelati trailer e premiere.

Appassionata di scrittura ed innamorata della cultura giapponese, trovo ispirazione sia nei racconti in cui mi immergo sia nei videogiochi che esploro. Attraverso manga, anime e la ricca tradizione artistica del Giappone, coltivo la mia creatività e la mia curiosità per mondi nuovi e avvincenti.

Advertisement

follow us

Trending