Connettiti con noi

Anime

Ranma 1/2 riceve un nuovo adattamento anime

Pubblicato

il

Ranma 1/2
Nuove informazioni saranno rilasciate il 17 luglio

Ieri su Twitter, in un account creato ad hoc, è stato annunciato che Ranma 1/2, manga di Rumiko Takahashi, riceverà un nuovo adattamento anime. Ulteriori informazioni riguardanti la serie verranno rilasciate mercoledì 17 luglio.

Il manga della Takahashi ha debuttato per la prima vola sul magazine della Shōgakukan Weekly Shōnen Sunday nell’agosto 1986, concludendosi nel marzo 1996. La serie comprende un totale di 38 tankōbon. In Italia, il manga fu serializzato inizialmente dalla casa editrice Granata Press, ma a seguito del suo fallimento, i diritti vennero acquistati dalla Star Comics, che lo ripubblicò in 53 albi.

Dal manga è tratta l’omonima serie, trasmessa per la prima volta nell’aprile 1989. L’anime poi è continuato con la serie Ranma 1/2: Nettō hen, dall’ottobre 1989 al settembre 1992. Dal franchise sono tratti anche due film, un lungometraggio animato, e vari OAV, l’ultimo trasmesso nel gennaio 1996. Lo speciale ‘Incubo! L’incenso del sonno di primavera’, invece, è andato in onda nel settembre 2008. La serie ha anche ispirato uno special live-action andato in onda nel dicembre 2011.

In Italia, l’anime arrivò nel 1995 grazie ad una collaborazione fra la Granata Press e Doro TV Merchaindising. Questa prima versione, oltre ad essere piena di errori di traduzione, presenta numerose censure. A seguito del fallimento della casa editrice, fu la Dynamic Italia ad occuparsi dell’adattamento dei restanti episodi, e la sua versione è universalmente considerata più fedele alla serie originale. Ad oggi quindi, fatta eccezione dei primi 50 episodi, esistono due doppiaggi differenti dell’anime.

Un altro manga della Takahashi, Lamù (Urusei Yatsura), di recente ha ispirato una nuova serie tv, trasmessa su Noitamina, contenitore della rete televisiva Fuji TV, a partire dal novembre 2022. La seconda parte dell’anime è iniziata l’11 gennaio di quest’anno, con l’arco finale in onda dall’11 aprile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

follow us

Trending