Connettiti con noi

Anime

Trigun Stampede: la “fase finale” si intitolerà Trigun Stargaze

Pubblicato

il

Trigun Stampede finale
Crunchyroll ha già annunciato che trasmetterà l’anime

Durante un panel all’Anime Expo 2024, Orange ha rivelato che la fase finale della serie Trigun Stampede, precedentemente annunciata, sarà intitolata Trigun Stargaze e sarà ambientata 2,5 anni dopo la conclusione precedente. Per l’occasione, Orange ha anche presentato i nuovi design di tre personaggi e una nuova visual, realizzata da Yasuhiro Nightow.

La nuova serie anime

Trigun Stampede ha debuttato in Giappone nel gennaio 2023. Crunchyroll ha trasmesso la serie in contemporanea con la messa in onda nipponica, presentando anche un doppiaggio in inglese.

La storia segue le disavventure di Vash the Stampede, un pistolero in fuga con una taglia di “60 miliardi di doppi dollari” sulla sua testa. Vash ha guadagnato il soprannome di “Stampede” (fuga precipitosa, calamità) a causa della distruzione che i cacciatori di taglie scatenano in ogni città che visita.

Trigun Stampede finale

Kenji Mutō (regista di Cavity Express Land of the Lustrous) ha diretto l’anime presso Orange. Kouji Tajima è, invece, il concept designer ed è accreditato per il concept dei personaggi. Takehiko Oxi è stato accreditato per la bozza della storia, mentre Tatsurō Inamoto, Shin Okashima e Yoshihisa Ueda hanno scritto le sceneggiature e sono stati responsabili della composizione della serie.

Nao Ootsu è il chief designer, mentre i character designer sono Kōdai Watanabe, Tetsurō Moronuki, Takahiko Abiru, Akiko Satō, Soji Ninomiya e Yumihiko Amano. Infine, Tatsuya Katō (Free!, franchise Fate/kaleid liner Prisma Illya) ha composto la colonna sonora.

Le origini e l’anime cult

Trigun adatta il manga omonimo di Yasuhiro Nightow, pubblicato sulla rivista Monthly Shonen Captain, di Tokuma Shoten, dal 1995 al 1997. La serie, inizialmente edita nel nostro paese dalla Dynamic e poi acquisita dalla Panini, si è interrotta dopo tre tankōbon a causa della chiusura del giornale.

Il manga è, quindi, ritornato come Trigun Maximum sul magazine Young King Ours, di Shonengahosha, nel 1997 ed ha continuato ad uscire fino al 2007. Questa nuova opera è arrivata in Italia grazie alla J-POP, che pubblica anche Blood Blockade Battlefront dello stesso autore.

Il precedente adattamento di Madhouse è andato in onda per 26 episodi in Giappone nel 1998. La serie è ora in streaming su Netflix, mentre Trigun Stampede, in seguito all’acquisizione della piattaforma da parte del Funimation Global Group, di Sony, è presente su Crunchyroll, che ne trasmetterà anche il finale.

Il film anime Trigun: Badlands Rumble ha debuttato nell’aprile 2010 ed è stata la prima nuova animazione di Trigun in oltre un decennio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

follow us

Trending